Prima tappa di “Pinocchio Giramondo” – IL PONTE DEGLI ARTISTI – Maccagno (VA) – 20/09 – 19/10

Il_Melograno settembre 8, 2014 Commenti disabilitati
Prima tappa di “Pinocchio Giramondo” – IL PONTE DEGLI ARTISTI – Maccagno (VA) – 20/09 – 19/10

PINOCCHIO ALLA CORTE DI OTTONE

IL PONTE DEGLI ARTISTI PORTA IN VIAGGIO I “PINOCCHI” DI LINO MONOPOLI

   Pinocchio Giramondo_ponte degli artisti

 Il Ponte degli Artisti, associazione culturale con sede a Milano, organizza la mostra “Pinocchio Giramondo” alla Corte di Ottone I.

Dal 20 settembre al 19 ottobre 2014 sarà possibile visitarla nella bellissima Maccagno, terra dell’imperatore Ottone I, presso la Casa dei Colori e delle Forme a Maccagno (VA). Si tratta della prima tappa di un tour che toccherà tutta l’Italia.

Ispirandosi a una delle fiabe più amate da adulti e bambini, il Ponte degli Artisti e Lino Monopoli hanno riunito più di 50 artisti da tutto il mondo, che hanno reinterpretato l’immagine del burattino, seguendo la propria caratterizzazione espressiva.

Mettendo in gioco gli stimoli e le fantasie, che da sempre il personaggio scatena, ogni artista mette in gioco anche il proprio vissuto. Tra questi, lo scultore Lino Monopoli, che ha fatto del Pinocchio la sua filosofia predominante. Con legni di recupero, Lino Monopoli costruisce Pinocchi che hanno ognuno una storia a sé, che escono dal personaggio conosciuto senza abbandonarlo mai del tutto.

Savi Arbola, presidente dell’associazione spiega che “E’ questa la forza del personaggio di Pinocchio, nella sua semplicità descrive in modo inequivocabile il cammino dell’individuo dalla sua nascita, l’adolescenza e lo sviluppo fino alla piena maturità, come metafora della vita nella ricerca di se stessi. L’idea è di “viaggiare o vagabondare” insieme ai Pinocchi realizzati da Lino Monopoli affidandoli ad Artisti e Viaggiatori, per creare un percorso comune di ricerca e narrazione. Un percorso documentato da simpaticissime fotografie che potete trovare sui nostri siti. Pinocchio trasmette simpatia, affetto, ci porta inevitabilmente a rivisitare le nostre esperienze passate, a ripercorrere i momenti più importanti della nostra crescita e delle scelte sia personali che artistiche, passando qua e là fra il mondo della fiaba e il mondo della realtà in un dialogo continuo che arricchisce il nostro modo di vedere le cose che ci capitano ogni giorno. Ed è per questo che la nostra iniziativa veicola un messaggio importante di comunicazione. Da una parte all’altra del mondo, un continuo confronto, una continua misura delle proprie possibilità.”

Nel corso del viaggio, come Pinocchio, si trovano affetti, tesori, talenti e la voglia di crescere. Uno spunto di riflessione  che Pinocchio Giramondo trasferisce alla Corte di Ottone, permettendo agli artisti che parteciperanno con opere di pittura, scultura, narrazione, poesia e fotografia, di esprimere liberamente il loro mondo e di entrare in sintonia con i visitatori, attraverso l’anima delle opere.

L’elenco degli artisti coinvolti in questa prima tappa di “Pinocchio Giramondo”:

Alessandra Peloso,Alessandra Carloni, André Soares Monteiro, Angela Carruba, Angela Martinelli, Giuliano Cattberg, Claudia Maccechini, Claudio Della Rocca, Delia Saba, Eleonora Scaramella, Elisabetta Papa, Eudes Mota, Eugenia Harten, Gabriel Montoneri, Giancarlo Muzio, Giustina Piglia, Ivo Vassallo, Izidorio Cavalcanti, Joe Russo, Johnny Frog, Ketty Di Bari, Ladislao Mastella, Laira Casiroli, Laura Capitelli, Laura Zilocchi, Leonora Rapezzi, Lorella Calisi, Luca Fagioli, Luca Rendina, Marco La Rocca, Maria Battistina Errica, Michele Melfa, Mostri Di Ila, Nadia Augimeri, Patrizia D’Anna, Patrizia Oliveri, Paula Sette, Pierluigi Bruno, Pina Brizzi, Raffaele Memo, Raffaella Martucci, Raffaella Pallone, Rita Rotunno, Roberta Andressi, Roberto Lando, Rosaria Piccione, Sabrina Romanò, Stefania Meda, Teorema Fornasari, Teresa Claudia Pallotta, Valentina Benedetto Grassi, Vanda Sarteur, Francesca Meloni, Nino Carè, Roberto Ravera, Giusy Tolomeo, Mary Toscano, Savi Arbola Appiani, Teodoro Ugone

E’ consultabile a questo indirizzo il regolamento per iscriversi alle prossime tappe in tutta Italia

www.facebook.com/pages/Pinocchio-Giramondo-by-Lino-Monopoli

 LINO MONOPOLI

Lino Monopoli, nato a Milano il 18 /11/1950 incomincia il suo percorso artistico nel 1983 effettuando degli studi a china su ritratti. Realizza ritratti nel corso di live painting ai passeggeri dei mezzi pubblici di Milano. Negli anni successivi utilizza tecniche miste con chine ed olio, e comincia a realizzare dei bassorilievi con stagno su rame (La ballerina, Balletto spaziale, Teste di cavallo, L’Avaro Il Guerriero, Pulcinella), e a utilizzare lo stagno (La natura che piange, L’atleta, Omaggio a Salvador Dalì, Autoritratto ). Nel 1986 frequenta un corso del Comune di Milano, tenuto dal pittore Reggianini. Prepara i primi calchi ed effettua le sue prime sculture in stagno (Testa di cavallo, Ritratto di sconosciuta, I pensieri dell’uomo). Successivamente sperimenta la scultura su legno, ricercando nella plasticità della materia naturale forme figurative o astratte (Animali preistorici in lotta per la

vita; Testa di cavallo). Nel 1989 utilizza l’argilla e il ferro (Testa di cavallo; Testa di cavallo che si muove, Il Crocifisso). Diverse opere hanno come soggetto i cavalli, intesi come simbolo iconico di libertà e fierezza. Nel 1992 fonde alcune opere in bronzo (I pensieri dell’uomo; La ballerina, Testa di cavallo). Le sculture acquistano dimensioni maggiori. Partecipa a diverse mostre collettive. Dal 1998 mentre continua a produrre sculture in

pietra, legno e metallo, riprende a dipingere più sistematicamente con olio, acquerello e aerografo. Dal 2004 al 2007 Monopoli ha sviluppato la scultura in legno, utilizzando tronchi, ceppi, di alberi Liguri. La sua poetica è legata allo studio del legno di castagna e di quercia, dai quali estrae messaggi culturali sulla vita della civiltà contadina locale. I soggetti religiosi (Crocifissi etc.) sono stati donati a diverse chiese. Dal 2007 riprende a dipingere con l’acrilico sia a spatola che a pennello. Esegue laboratori di sculture in diverse scuole di Milano e Monza. Ultimamente si sta dedicando alla costruzione di Pinocchi portandoli in varie città scattando foto nei centri storici. Le sue opere sono visibili su www.flickr.com (lino.monopoli) oppure (lino-monopoli)

PONTE DEGLI ARTISTI

Il Ponte degli Artisti e Oltre è una associazione no-profit, formata da artisti e appassionati d’arte che vogliono promuovere l’immagine e le iniziative o performance di artisti contemporanei tramite l’uso del web e tramite l’ideazione, l’organizzazione e la gestione di eventi e manifestazioni sia in spazi pubblici che privati.

L’associazione vuole diventare un punto di riferimento per tutti gli artisti “liberi” che vogliono partecipare alle varie iniziative sociali presentando le proprie opere con libera espressione di quello che si vuole.

www.facebook.com/Bridge.of.the.Artist

  Per informazioni e per organizzare interviste con gli artisti

Ufficio Stampa Freelance “Ponte Degli Artisti”

Violetta Serreli – E20WebTv

Tel. 3405250155 – email e20webtv@gmail.com

www.e20webtv.it

 Pinocchio Route66 ponte degli artisti

Pinocchio Route66

Pinocchio sul ponte

Pin It