Fortunata Carta a Fruttidoro 2015

Il_Melograno agosto 29, 2015 Commenti disabilitati
Fortunata Carta a Fruttidoro 2015

Fortunata Carta a Fruttidoro 2015

Galleria Il Melograno

Livorno

5 – 17 settembre 2015

Nata in Sardegna, Fortunata Carta vive ed ha lo studio a Ressora di Arcola, in provincia di La Spezia. Dopo aver operato per diverso tempo nel campo del restauro e della creazione di mosaici artistici è approdata alla pittura su tela. La sua ricerca è volta soprattutto alla psicologia e all’animo umano. Le sue opere sono tese a esplorare un mondo complesso, nascosto e a condividere esperienze profonde. I simboli, le metafore, le atmosfere sognanti che richiamano il Liberty, ci accompagnano in un viaggio fantastico  accanto e alla scoperta delle sue affascinanti creature.

Il neoespressionismo simbolico-psicologico delle figure femminili di CARTA FORTUNATA

Le opere che saranno Esposte a Fruttidoro:

Libertà

La libertà equivale alla felicità;nella vita di ognuno di noi ci sono sprazzi di felicità e quindi di libertà.
….come disse qualcuno l’oblio è una forma di libertà e molte persone sono imprigionate in esso.
Nell’opera notiamo molte farfalle libere di volare felici ma effimere, di breve vita. 
La libertà è qui raffigurata da una creatura centrale che brama la libertà e cerca di ottenerla con ali candide che rappresentano altri esseri che possono sia negarci che aiutarci a raggiungere la libertà sbattendo le ali.
L’opposto della libertà è la prigionia: la sensazione che si prova ad essere prigionieri è qui rappresentata dalla posizione delle mani della figura che denota un senso forte di soffocamento.
Ma esiste una via d’uscita: una piccola farfalla posata dolcemente sul ventre quasi insignificante che fa sognare e sperare di ottenere la tanto sospirata e bramata

LIBERTA’

Trame pericolose

Hanno abbandonato la maschera dell’innocenza, e rimangono con un sorriso idiota nello sguardo. 
Hanno memorie metafisiche nel grembo, orge scavate dai profili lunghi di chi è quasi morto da tuo morso, i fili attraenti cali sulle creature per imprigionarle e poi nutrirtene. Pericoloso territorio: insidie, malvagità, voglia di mordere proprio come vuol fare il ragno alle spalle delle due belle creature … un ragno figurativo composto da persone, persone con volti rassicuranti, che sorridono sembrano innocui, ma con denti possenti feriscono mortalmente. Solo la saggezza e la conoscenza umana ci consentirà di anticipare le mosse di questo pericoloso animale, e quindi evitare il suo morso mortale……..

Volati nel vento

Meravigliosa creatura, ti seguono le ombre della tua giovinezza e cantano molteplici canti da sogno; altre ombre giunsero come tempeste,come passioni,come infami in questa valle di mille parole al di là del mondo, dove pacificamente riposa lo stormo di tutti i sogni ,da mille fili legati al tuo cuore. Ombre che ti celebrano con uno splendido copricapo… ma come d’incanto fai volare nel vento… Ombre come calchi, calchi come animi umani.
Incantata e sensualmente estasiata nomini tanti nomi… ampiamente dispersi nel vento… nomi che un tempo conoscevi e poi vai persa, senza traguardo nel paese smorzato dai ricordi.Ricordi che rimangono sotto una veste di parole, parole e scritti inutili che per sempre parleranno di coloro che volando diventeranno polvere… Nel frattempo dolce creatura lascia che il vecchio vento stanco culli gli animi qua e là con una nuova melodia francese…

Pin It