Antonella Baldacci espone presso Australviaggi, in collaborazione con Il Melograno. Livorno (06/07 – 30/07)

Il_Melograno giugno 12, 2013 Commenti disabilitati
Antonella Baldacci espone presso Australviaggi, in collaborazione con Il Melograno. Livorno (06/07 – 30/07)

ANTONELLA BALDACCI

Sabato 6 luglio alle ore 19.00 presso AUSTRALVIAGGI, in via del Forte San Pietro 10, si inaugura un’esposizione personale di opere di Antonella Baldacci, in collaborazione con la galleria Il Melograno.

AUSTRALVIAGGI  nasce nel marzo 2013 dalla sinergia tra l’Agenzia marittima Austral e personale altamente specializzato operante nel turismo da oltre 20 anni.  I locali elegantemente allestiti, nel cuore della Venezia, accoglieranno le opere di  Antonella Baldacci fino al 30 luglio, con orario  9-12.30, 15.30-19.30, chiuso la  domenica e il sabato pomeriggio.

 ANTONELLA BALDACCI (2)

Antonella Baldacci è nata nel 1969 a Livorno, dove ha compiuto i suoi studi artistici accademici.

I suoi sono viaggi nella memoria che la portano, inconsapevolmente, a cercare l’ispirazione nella sua interiorità. E’ la voglia, il bisogno di raccontare la sua visione della realtà che turba una apparente normalità.

I soggetti, delle sue carte e delle sue tele, sono passati nella sua vita almeno per un attimo ma subiscono una trasformazione. Alcuni le assomigliano, raccontano le sensazioni del momento, rubandole l’identità. Il giorno e la notte si confondono e il paesaggio cambia divenendo luogo mentale in cui i vari soggetti si fondono finendo per appartenere ad un tempo imprecisato. La sua realtà così diventa il racconto di qualcosa di già passato o mai avvenuto, narrato, letto o sognato….L’atmosfera è surreale, sospesa, evanescente, fluida, prende spunto dall’immaginario iconografico delle fiabe stravolgendone il significato iniziale. Cinema e letteratura influenzano il suo lavoro.

….”Le immagini si assemblano nella mia mente, seguono quel processo mentale avvolte dal mistero che non produce certezze ma inquietudini e dal turbamento da cui nascono le domande. Sono attratta da tutto ciò che giace nella memoria, il mio è una sorta di viaggio nel tempo alla ricerca delle “ immagini invisibili” della realtà, catturate dai colori ed osservate da una certa prospettiva, così come io le percepisco. Nella ricerca attuale prende forza il tema del passaggio altalenante dell’infanzia all’età adulta. I soggetti non sono più bambine ma non sono ancora donne, sono i miei alter ego ancorati al disagio interiore di non rassegnarsi mai ad una definitiva crescita preservando quel filo sottile con la fanciullezza. I corpi, gli animali, la natura sono dotati di fascino ma al tempo stesso hanno un aspetto grottesco ed inquietante proprio a voler sottolineare il bilico tra un mondo parallelo e l’incubo di una realtà talvolta insostenibile.”

Queste le foto dell’inaugurazione..

ANTONELLA BALDACCI LIVORNO

ANTONELLA BALDACCI (4)

 

 

 

Pin It